skip to Main Content
“La Furiosa”:  At Ferrara The Historic And Vintage Bike Ride Along The Po River

“La Furiosa”: at Ferrara the historic and vintage bike ride along the Po River

“La Furiosa” historic bike ride would be the the GIRO D’ITALIA D’EPOCA first stage, unique in Emilia Romagna. The expert commentator Luciano Boccacini, Gazzetta dello Sport journalist , writer, and Giro d’Italia’s speaker , toghether with Cesare Natali, Granfondo del Po speaker , will introduce the event explaining the history of the most famous bikes. Dedicated to the first chronometer inserted in the Giro d’Italia of 1933, which included the arrival in Ferrara, will be organized a chrono-catwalk reminiscent that will involve the participants, who will ride bicycles and vintage clothing from the Castle Estense to head towards Piazza Trento and Trieste.

The departure is gonna be scheduled at 11am saturday march 10th during the Gran Fondo del Po week-end. The partecipants will be part in the countryside and the delights of the Este accompanied by the cars of the Officina Ferrarese and the Voluntary Civil Protection of Ferrara Arrival of “La Furiosa”. The Pasta Party will be arranged inside the Imbarcaderi del Castello Estense and awards. 

Ciclostorica nelle terre degli Estensi

«Un connubio indissolubile» quello tra il ciclismo e la città di Ferrara. Sport dai natali francesi (Pierre ed Ernest Michaux ne furono gli inventori), “la bicicletta” arrivò in Italia solo dopo aver occupato, ovviamente, i boulevard di Parigi, oltre che le sue piazze e le piste dei suoi ippodromi, e attraversato i territori d’Inghilterra e del Belgio. In Italia la prima corsa ciclistica di contorno si disputò a Padova, il 25 luglio 1869, in coda a una gara ippica nella piazza grande Vittorio Emanuele, mentre la prima vera corsa su strada fu la Firenze-Pistoia (33 chilometri), svoltasi il 17 marzo 1870 alla presenza di 17 partecipanti. E sempre in quell’anno, il 2 giugno, si disputò una corsa per velocipedi sul Montagnone di Ferrara. Da ricordare anche la prima prova dei ciclisti ferraresi, che il 24 luglio 1896 si misurarono in uno sport ancora d’élite sulla distanza di 4 chilometri e mezzo da Pontelagoscuro al Caffè del Doro. Come ricorda lo scrittore, nonchè voce de La Furiosa, Luciano Boccacini, Ferrara non è soltanto la “città della bicicletta” per eccellenza ma anche la “Città del Giro d’Italia”.
La “capitale” del Rinascimento Italiano, vanta, infatti un primato, forse, noto a pochi, restando in tema di Giro: ha ospitato il primo arrivo di una tappa a cronometro nella secolare storia della “corsa rosa”. Correva l’anno 1933, 13^ tappa da Bologna a Ferrara a cronometro individuale e guarda caso era proprio il 22 maggio, lo stesso giorno in cui partirà quest’anno la tappa da Ferrara per arrivare ad Asolo. Un anniversario importante, se consideriamo che, quella leggendaria frazione, celebrata dai grandi suiveurs, primo fra tutti Orio Vergani, vide primeggiare un grandissimo campione come Alfredo Binda, trionfatore quell’anno del suo 5° Giro d’Italia: un record che appartiene soltanto a 3 campionissimi: Binda appunto, Fausto Coppi e Eddy MerckxIn quest’anno così importante per Ferrara e il ciclismo, infatti proprio nella nostra città il 18 Maggio partirà la 13° tappa del Giro d’Italia,  è con grande soddisfazione che annunciamo l’ingresso della ciclostorica La Furiosa nel prestigioso circuito Giro d’Italia d’Epoca . (cliccare qui per il calendario)

PARTECIPAZIONE:
Saranno ammessi alla partenza solo ciclisti con biciclette da corsa d’epoca costruite prima del 1987 (non mountain bike, ciclocross o da cronometro); con leve del cambio sul tubo obliquo del telaio o sulle estremità del manubrio, con pedali muniti di fermapiedi e cinghietti e con il passaggio dei fili dei freni esterno al manubrio. E’ inoltre obbligatorio indossare un abbigliamento consono e coerente alla bicicletta utilizzata, quindi pantaloncini e maglie di lana dei vari periodi (per gli anni ’80 anche materiali sintetici), cappellini, scarpe ed accessori adeguati.

Sabato 10 Marzo- Ferrara Piazza Trento e Trieste
ore 08.00 Apertura Segreteria Organizzativa in Piazza Trento e Trieste

ore 10.00 Presentazione ed introduzione a La Furiosa con l’esperto Luciano Boccaccini e Cesare Natali e alcuni ex professionisti Nell’attesa della partenza possibilità di visitare gli stand “d’epoca” di 3Emme, Trevisan

ore 10.15 In ricordo della prima cronometro inserita nel Giro d’Italia del 1933, che prevedeva l’arrivo proprio a Ferrara, verrà organizzata una crono-passerella rievocativa che vedrà coinvolti i partecipanti, i quali con biciclette ed abbigliamento da corsa d’epoca partiranno dal Castello Estense per dirigersi verso Piazza Trento e Trieste.

ore 11.00 Partenza de La FURIOSA da Piazza Trento e Trieste

Arrivo e ….a seguire buffet con prodotti tipici all’interno degli imbarcaderi del Castello Estense

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top
×Close search
Cerca